Fiano di Avellino RADICI 2008 ****

Tipologia:
Bianco DOCG 
Regione:
Campania 
Zona:
Atripalda - Avellino 
Produttore:
Mastroberardino 
Grado alcolico:
13% 
Uve:
Fiano 100% 
Bottiglia:
Bordolese 75 cl 
Descrizione:
Radici, Fiano in purezza, è il risultato di un ben preciso studio sulla combinazione tra vitigno e territorio. Particolare l'etichetta che riproduce il dettaglio di un dipinto dell'artista Micozzi, che appartiene alla volta della stupenda cantina Mastroberardino. 
 
 
 
► metti nel carrello ► vai alla cassa
€12.51
Fiano di Avellino RADICI 2008
prezzo IVA incl. €75.05 (confezione da 6)

Radici, Fiano di Avellino Docg con uvaggio Fiano al 100%; le uve provengono dai terreni argilloso calcarei dell'azienda.
Allevamento a Guyot, la vendemmia è effettuata nei primi 10 giorni di Ottobre; produzione per ettaro di 7000 Kg.

La fermentazione del RADICI è svolta in acciaio, segue un affinamento in bottiglia per un periodo di 3 / 4 mesi.

Alla visiva il RADICI si presenta di un colore giallo paglierino.
All'olfattiva troviamo una moltitudine di aromi, incluso pera, ananas, acacia, nocciola tostata, miele.
Al gusto il RADICI regala una eccellente acidità e morbidezza, con iniziali sentori di pesca bianca e pompelmo che si chiudono con spiccate note di nocciola.

Temperatura di servizio: 10 - 12°C
Abbinamenti: cucina di mare, raffinati piatti di pesce.

Riconoscimenti Fiano di Avellino RADICI 2008:
Gambero Rosso 2010 - Italia Due Bicchieri

Cantina: Mastroberardino

Come accaduto anche in altre regioni Italiane che non avevano storicamente tradizioni per il vino di pregio, a un certo punto viene fuori il precursore, quella cantina che ha voltato pagina e che ha fatto da traino per tutti gli altri nella filosofia moderna del vino di qualità; per la Campania questa cantina è Mastroberardino, punto di riferimento per l'enologia campana. Un lavoro svolto quotidianamente con passione, fatto di lunghe sperimentazioni, tramandato nelle generazioni della famiglia Mastroberardino e senza mai cedere alle lusinghe del mercato facile e immediato; il rispetto e la valorizzazione del territorio, la riscoperta di quei vitigni autoctoni, aglianico, fiano, falanghina, greco di tufo, oggi conosciutissimi e impiantati anche altrove. La storia della famiglia Mastroberardino nasce nel settecento, da un certo Berardino, detto Mastro per le sue abilità enologiche, le sue cantine si trovavano a Atripalda, nel cuore dell'Irpinia, dove ancora oggi sono i vigneti e le cantine dell'attuale azienda Mastroberardino; oggi sono all'avanguardia e sono anche meta di visitatori da tutto il mondo con le belle grotte piene di dipinti. Molto affiscinante poi il lavoro che Mastroberardino sta portando avanti nei vigneti dell'antica Pompei.

prezzo IVA incl. €75.05 (confezione da 6)
► metti nel carrello ► vai alla cassa